dsa

Sei un ragazzo che ha voglia di guidare?

Sei un genitore che pensa alla sicurezza del figlio?

Sei un nonno preoccupato della salute del nipote?


Chiunque tu sia, se sei arrivato a questa pagina, vuol dire che sei interessato a scoprire come poter mettersi al volante già dai 16 anni. Forse non ne avevi mai sentito parlare, ma già a questa età è possibile guidare un veicolo a 4 ruote, anche da solo. In realtà si potrebbe già fare dai 14 anni con la patente AM, ma forse è un po’ presto e sarebbero comunque veicoli con caratteristiche e velocità diverse da quelli che si possono guidare a 16, molto più simili invece alle nostre macchine.


Se ti piace l’idea, continua a leggere, ti spieghiamo passo per passo come fare…

La prima patente da conseguire è la PATENTE B1, se non ne hai mai sentito parlare, serve a guidare quadricicli non leggeri con massa a vuoto non superiore a 450 kg (escluse batterie, se elettrici) e con potenza massima fino a 15 kw.

Per conseguire la patente B1 si dovrà sostenere un esame teorico (quiz 30 domande con massimo 3 errori), ma non preoccuparti, per la preparazione a questo ti aiutiamo noi con i nostri corsi giornalieri a ciclo continuo svolti dal nostro insegnante.

Una volta risultato idoneo, il giorno successivo, si potrà avere il foglio rosa per potersi esercitare e prepararsi all’ESAME DI GUIDA che verrà effettuato non prima di 30 giorni. Questo sarà composto da prove fra birilli in piazzale privato e successivamente da una prova su strada.


Ora non resta che mettersi alla guida con un mezzo proprio, se disponibile, ma se non si ha la disponibilità, non c’è da preoccuparsi, questa patente permetterà di andare avanti nel percorso formativo seguito dalla Guida Accompagnata. Hai mai visto per strada auto con dietro invece della solita “P” la sigla “GA” a fondo giallo? Bè, quella identifica che alla guida possa esserci un diciassettenne che si esercita nell’attesa del conseguimento della patente B.


Se pensi che anche qui ci sia da fare nuovamente un esame, ti sbagli! Nella Guida Accompagnata non è previsto alcun tipo di esame, basta effettuare un percorso formativo composto da almeno 10 ore di guida certificate presso l’autoscuola, che prevedono:

  • Uso del veicolo (1 ora)
  • Comportamento nel traffico (3 ore)
  • Guida in notturna (2 ore)
  • Guida su strade extraurbane (2 ore)
  • Guida su autostrade o su strade extraurbane (2 ore)

Al termine del percorso formativo, potrà essere richiesto in motorizzazione una autorizzazione alla Guida Accompagnata, che permetterà di guidare con a fianco una persona in qualità di accompagnatore (persona con patente di categoria B da almeno 10 anni e con età massima di 60 anni, oppure muniti di patente superiore) senza però poter portare passeggeri a bordo e utilizzando un veicolo idoneo per i neopatentati.


A questo punto possiamo dire che con circa 1 ANNO e MEZZO di guida, si sia già abbastanza preparati ad affrontare da soli la “giungla” della strada. Quindi, cosa succede al compimento dei 18 anni? Tranquillo, come detto all’inizio, non si dovrà sostenere l’esame teorico, ma si procederà direttamente alla richiesta del FOGLIO ROSA per il conseguimento della PATENTE B


Se hai sentito dire che per il conseguimento della patente B devono essere effettuate 6 ore di guida certificate, nessun problema, non dovranno essere svolte! Perché no? Perchè sono già state svolte nel percorso formativo della Guida Accompagnata.

Ormai manca poco, basta aspettare i 30 giorni di legge dall’emissione del foglio rosa per poter procedere alla prenotazione dell’ ESAME DI GUIDA per il conseguimento della tanto attesa patente B.


A questo punto che ti abbiamo descritto tutto il percorso, non ti resta che riflettere sul suo effettivo beneficio e se hai dubbi o hai bisogno semplicemente di altre informazioni, non ti resta che passarci a trovare!


Quanto costa? Ah già, di questo non ne abbiamo parlato… siamo sempre in tempo però…

Il costo totale di questo percorso formativo (B1-GA-B), da “spalmare” in 2 anni, è di € 2.000,00 circa (può dipendere dal numero di guide svolte) contro il costo della sola patente B che si aggira sui 1.200 euro.


La cifra ti sembra elevata? Potrebbe esserla, ma se si pensa alla sicurezza propria e dei nostri cari, ai costi di carrozzeria in caso di incidenti o ad altro, vedrai che alla fine è un buon affare!

pratino

Tutti i diritti riservati - Autoscuola Le Piagge di Favilli Giacomo & C snc

Questo sito web fa uso di cookies. Consulta l’informativa sulla privacy per i dettagli.